Il finissaggio pt 1

May 2, 2016

Quattro mesi fa abbiamo iniziato questo interessante percorso nel mondo della lana e delle altre fibre nobili. Abbiamo visto come la materia prima viene lavata, filata, tinta ed infine tessuta. Ora inizia una nuova ed importantissima fase: la nobilitazione del tessuto attraverso il finissaggio.

Per poter meglio comprendere il funzionamento di questo reparto chiave abbiamo intrapreso uno stage di due settimane in alcuni dei più importanti lanifici d’Italia.

Le operazioni svolte in questo reparto sono molteplici ed hanno lo scopo di conferire al tessuto la mano richiesta, ed esempio morbida o secca, un aspetto liscio o peloso e la possibilità di aggiungere trattamenti speciali sulla fibra, ad esempio la teflonatura per ottenere un tessuto idrorepellente.

È incredibile notare quanto cambino i tessuti a seconda delle operazioni che subiscono.

In tal senso si possono citare i folloni o i lavaggi discontinui che permettono di feltrare la lana, poco o molto a seconda dell’effetto desiderato, per ottenere un aspetto più voluminoso ed invernale.  A stupire è inoltre la morbidezza che acquisiscono le pezze al termine delle operazioni in umido, all’uscita dalla rameuse.

Il lavoro all'interno di questo reparto è estremamente interessante e consiste nel coniugare aspetti fisici quali l’utilizzo di temperature e pressioni corrette, chimici, come la sapiente scelta del prodotto giusto nella relativa dose, ed artigianali. In questo settore l’esperienza dell’operatore spesso è fondamentale per il raggiungimento del risultato desiderato.

Si ringraziano il Lanificio Botto Giuseppe, il Lanificio Ermenegildo Zegna, il Lanificio Marzotto e il Lanificio Successori Reda  per averci ospitato durante questo interessantissimo periodo di formazione.

 

Marco

 

 

Four months ago we began our journey through the word of wool and other noble fibres. During this time, we had the opportunity to observe how the raw material gets washed, spun, dyed and weaved.

Now it is time for us to discover another fundamental phase: the ennoblement of the fabric through the finishing.

In order to better understand how this department works, we have undertaken an internship at some of the most important Italian wool mills that perform this kind of process.

The operations carried out by this department are various and their purpose is to give the fabric the requested hand. In this regard for example, it is possible to obtain a dry or soft hand, a smooth or woolly aspect, and even to improve the technical proprieties of the fabric by adding Teflon to made them waterproof.  

The industrial processes can alter to a great extent the final characteristics of the fabric. Thanks to the milling machine, it is possible to felt the wool to achieve a more puffed and wintry aspect. Even more surprising is the softness achievable through the use of the rameuse. 

The work performed in this department is really interesting, it can combine physical aspects, such as the correct setting of temperature and pressure, chemical aspects, such as the right use of the suitable product, and the artisan aspect. It has to be notices that in many processes the experience of the operator is essential to achieve the best result.

We would like to take this opportunity to thank the companies Botto Giuseppe, Ermenegildo Zegna, Marzotto e Successori Reda, for hosting us and gave us the chance to work with them.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Fondazione Biella Master

delle Fibre Nobili

© 1986 Fondazione Biella Master delle Fibre Nobili

  • Instagram Social Icon
  • LinkedIn Social Icon