Dove tutto ha inizio: una settimana in fattoria

September 16, 2018

 Scroll down for  English version

 

 

I giorni passano velocemente, un altro aereo, un'altra meta, molto da scoprire ed ancor di più da imparare. Abbiamo speso l’ultima settimana di agosto in Nuova Zelanda; grazie alla disponibilità ed all’ospitalità di Successori Reda, che ci ha aperto le porte delle sue fattorie, abbiamo potuto scoprire un mondo a noi totalmente sconosciuto. In una settimana solamente abbiamo avuto l’opportunità di visitare tutte e quattro le fattorie: Otamatapaio, Glenburn, Glenrock e Rugged Ridges. I manager, che con passione e dedizione amministrano ogni farm, ci hanno spiegato le logiche con cui gestiscono gli animali ed i terreni coltivati per il “feeding”.

Ad Otamatapaio erano i giorni della tosa, il cosiddetto shearing; osservando le operazioni prima ed affiancando shearer, skirter e classer poi, siamo riusciti a comprendere a fondo la divisione qualitativa delle parti del vello.

Abbiamo inoltre avuto la possibilità di trascorrere un giorno tra l’Università di Dunedin ed il Politecnico di Otago; la giornata, terminata con un confronto ed uno scambio di idee con studenti ed insegnanti del corso di Design della moda, era iniziata con la partecipazione alla presentazione di progetti su tessuti ed innovazione, sviluppati dagli studenti appena laureati.

Ringraziamo Successori Reda per l’impagabile esperienza e partiamo per la prossima avventura.

 

 

 


 

Days go fast, another flight, another place, a lot to discover and more to learn. We spent the last week of august in New Zealand; thanks to Successori Reda that let us see its farms, we had the chance to discover a totally unknown world. In only one week we visited all the four farms: Otamatapaio, Glenburn, Glenrock and Rugged Ridges. The managers, who run the farms with passion and dedication, explained us the logic through which they manage animals and lands.

In Otamatapaio was the shearing period; by observing the operations, helping the shearer, the skirter and the classer, we learnt a lot about the qualitative division of the different parts of the fleece.

We also had the opportunity to spend one day in Dunedin visiting the University and the Otago Polytechnic; we shared our ideas with some students and teachers of the Fashion Design course and we also attended a presentation about textile and innovation held by postgraduate students.

We are very greatful to Successori Reda for the priceless experience.

Please reload

Fondazione Biella Master

delle Fibre Nobili

© 1986 Fondazione Biella Master delle Fibre Nobili

  • Instagram Social Icon
  • LinkedIn Social Icon