The Land of the Rising Sun

Scroll down for English version

Nuova tappa di questo intenso viaggio alla scoperta delle fibre prodotte in ogni angolo del mondo. Il Giappone si inserisce per il primo anno all’interno del ricco programma di studio del Master delle Fibre Nobili, grazie alla partnership con l’azienda giapponese Asahi Kasei. Cinque giorni trascorsi attraversando da Nord a Sud una terra ricca di storia, cultura e tradizione.

In particolare, abbiamo avuto l’occasione di approfondire la filatura e la lavorazione del Cupro Bemberg, fibra artificiale rigenerata utilizzata in una vasta gamma di settori come fodere, interni, capispalla, arredi per interni e biancheria da letto. Viene inoltre impiegata, nella forma di tessuto-non-tessuto, come materiale adatto a diversi impieghi: maschere facciali, contenitori e, addirittura, come materiale per la costruzione di reni artificiali per la dialisi.

Il Bemberg si ricava dalla lavorazione dei linters di cotone, un sottoprodotto costituito dalla “peluria” che avvolge il "seme" di cotone dopo la raccolta del fiocco.

Il cupro unisce le qualità di una fibra naturale, come la delicatezza sulla pelle, a quelle presenti nelle fibre artificiali , come la lucentezza e l’elasticità.

La prima tappa è a nord, Osaka, una delle città più antiche del Giappone e notissima città commerciale, dove ha sede l’Asahi Kasei Corporation Center for Advanced Technology of Fiber & Textiles. Qui si svolgono tutte le attività di ricerca e sviluppo del ramo tessile dell’azienda e noi abbiamo avuto la possibilità di apprendere e approfondire tutti i test qualitativi effettuati sui materiali tessili, che sfruttano le più importanti tecnologie giapponesi. Camere di simulazione artificiale del clima, macchinari di ultima generazione per l’elaborazione 3D della superficie della fibra, robot per simulazioni di performance,….

Il viaggio è proseguito con il trasferimento verso l’estremo Sud del Giappone, a Nobeoka, dove abbiamo seguito il processo di filatura NP del cupro, potendo per la prima volta osservare dal vivo un processo di estrusione chimica e di realizzazione di un filo artificiale.


La nostra permanenza in Giappone si è così conclusa a Tokyo, headquarter dell’azienda. Qui abbiamo visitato gli uffici e lo showroom Bemberg, che si trovano nel cuore della città, per poi dedicare il secondo giorno alla visita di Fujiyoshida, situata nella regione dello Yamanashi, a poche ore da Tokyo.

In questa area abbiamo avuto l’occasione di seguire tutto il processo produttivo che sta dietro alla realizzazione di un filato e di un tessuto a marchio Bemberg: tintoria, roccatura, orditura, tessitura e finissaggio.

La particolarità della maggior parte di queste lavorazioni è che sono realizzate all’interno di piccole o piccolissime aziende a conduzione familiare.

Il nostro programma di studio in Giappone è stata arricchito da diverse attività, come la visita ai più importanti department store di Tokyo, e l’incontro con gli studenti della scuola di produzione tessile di Sanchinogacco. Questo istituto di formazione è nato nel maggio 2017 come luogo per conoscere e approfondire l’industria tessile in Giappone.

L’incontro ha rappresentato una occasione per scambiare informazioni tra i nostri corsi di formazione con alcuni degli studenti della scuola, che hanno anche illustrato alcune delle loro creazioni di moda.


Per questa ricchissima esperienza dobbiamo sentitamente ringraziare l’Asahi Kasei, che con il prezioso supporto organizzativo dei suoi collaboratori Mr. Kobayashi San, Mr. Matsuo San, Mr. Ikeuchi San, ha contribuito a realizzare un’esperienza indimenticabile. Un ringraziamento particolare al dottor Ettore Pellegrini, ex masterino attualmente impiegato come Marketing Specialist presso la Asahi Kasei Fabers Italia, che ha collaborato all’organizzazione di questa importante attività.




One more stop in this intense journey to discover the fibers produced in every corner of the world. Japan is part of the rich study program of the master of noble fibers for the first year, thanks to the partnership with the Japanese company Asahi Kasei. Five days spent crossing a land rich in history, culture and tradition from North to South.

In particular, we had the opportunity to deepen the spinning and processing of Cupro Bemberg, regenerated artificial fiber used in the production of yarn used in a wide range of sectors such as linings, interiors, outerwear, interior furnishings and bed linen. It is also used, in the form of non-woven fabric, as a material suitable for various uses: facial masks, containers and, even, as a material for the construction of artificial kidneys for dialysis.

Bemberg is obtained from the processing of cotton linters, a by-product consisting of the "fluff" that wraps the cotton "seed" after the staple is collected. This cellulose fiber combines the qualities of a natural fiber such as delicacy on the skin with qualities, such as shine and elasticity, present in artificial ones.


The first stop is in the north, Osaka, one of the oldest cities in Japan and a well-known commercial city, where the Asahi Kasei Corporation Center for Advanced Technology of Fiber & Textiles is based. All the research and development activities of the company's textile branch are carried out here and we have had the opportunity to learn and deepen all the quality tests carried out on textile materials, which exploit the most important Japanese technologies. Artificial climate simulation chambers, latest generation machinery for 3D processing of the fiber surface, robot for performance simulations ...


The journey continues to the far south of Japan, in Nobeoka, where we followed the NP spinning process of the cupro. Being able for the first time to observe live a process of chemical extrusion and creation of an artificial thread.



Our journey ended in Tokyo, the company's headquarters. Here we visited the offices and the Bemberg showroom, which are located in the heart of the city. We, then dedicated the second day to visiting Fujiyoshida, located in the Yamanashi region, a few hours from Tokyo.

In this area we had the opportunity to follow the entire production process behind the creation of a Bemberg branded yarn and fabric: the dyeing, winding, warping, weaving and finishing.

The peculiarity of most of these processes is that they are carried out within small or very small family-run companies.


Our stay in Japan was enriched by various activities, such as the visit to the most important department stores in Tokyo, and the meeting with the students of the Sanchinogacco textile production school. This training institute was born in May 2017 as a place to get to know and deepen the textile industry in Japan.

The meeting represented an opportunity to exchange information between our training courses with some of the students of the school, who also illustrated some of their fashion creations.


For this experience we must sincerely thank Asahi Kasei, who with the precious organizational support of his collaborators Mr. Kobayashi San, Mr. Matsuo San, Mr. Ikeuchi San, has contributed to an unforgettable experience. Special thanks to Dr. Ettore Pellegrini, former master student currently employed as a Marketing Specialist at Asahi Kasei Fabers Italia, who collaborated in organizing this important activity.


Fondazione Biella Master

delle Fibre Nobili

  • Instagram Social Icon
  • LinkedIn Social Icon

© 1986 Fondazione Biella Master delle Fibre Nobili