top of page

DALLE FIBRE AL FILATO - un’esperienza tutta biellese

Il Master delle Fibre Nobili è iniziato da meno di un mese, ma abbiamo già avuto l’opportunità di fare la nostra prima esperienza di stage nel reparto di Filatura Pettinata all’interno di diverse aziende presenti sul territorio biellese.

Per 8 giorni abbiamo studiato e analizzato i processi e le fasi che trasformano una fibra in un filato di estrema finezza.

Ci sono state aperte le porte di aziende di importanza internazionale, per permetterci di vedere in prima persona

e toccare con mano questo processo produttivo tanto affascinante quanto complesso.

L’azienda Filati Buratti, eccellenza nella lavorazione della seta, unica realtà di questo genere sul territorio biellese, ha ospitato Matteo De Giambattista, mostrandogli come anche la seta possa subire lavorazioni analoghe a quelle della lana, sebbene la fibra stessa richieda tempistiche e ritmi più rilassati. Filati Buratti è da sempre specializzata nella lavorazione dei cascami di seta sia pura che in mista con altre fibre, per la produzione di filati.

L’ intera produzione viene effettuata nei propri stabilimenti in modo da controllare tutto il processo di trasformazione, garantendo la qualità e l’ affidabilità del Made in Italy.

Lanificio Reda ha accolto Asya Locche e Giulia Masciangelo, presentando una realtà impegnata nella sostenibilità e che da sempre propone tessuti in lana Merino Made in Italy. Qualità e ricerca si uniscono in un tessuto che rivisita i disegni sartoriali classici per reinterpretare l’autenticità artigianale del gusto italiano. Per la società Reda l’attenzione verso il tema della sostenibilità è alla base di tutti i processi; questo impegno si traduce nella valorizzazione delle persone e nel rispetto dell’ambiente.

Anche l’azienda Zegna Baruffa condivide questo impegno e sostiene che lo sviluppo sostenibile sia l’unica strada per creare un valore reale, duraturo e inclusivo, basato sul rispetto globale. Avere cura delle persone, del territorio e dell’ambiente, sono gesti di cura per il futuro.

Jehona Lutfija e Ilaria Pennacchini hanno avuto modo di vivere questa realtà all’interno di Zegna Baruffa, un’azienda che ridefinisce l’industria della lana, dalle origini alle prospettive future, applicando un continuo esercizio di trasformazione che parte dalla lana, fino ad arrivare ad un filato raffinato, passando attraverso ricerca, colore e tecnologia.

Il processo di Filatura Pettinata ha lo scopo di ordinare il più possibile le fibre e disporle in maniera allineata e parallela tra loro per poi trasformarle in un filato regolare e sottile. Per ottenere questo risultato vengono impiegati diversi macchinari, che applicano ripetute azioni di accoppiamento e stiro sui nastri di fibre, fino ad ottenere dei nastri di spessore e peso tali da poter consentire la lavorazione sul filatoio, e quindi giungere allo stato di filato.

Un grande valore aggiunto di queste esperienze è stato potersi interfacciare direttamente con maestranze e tecnici del settore, che con grande professionalità e passione ci hanno illustrato ogni fase del processo di trasformazione.


Ringraziamo nuovamente le Aziende e tutti coloro che ci hanno accolto nelle loro realtà: Filati Buratti S.r.l., Lanificio Successori Reda S.p.a e Zegna Baruffa Lane Borgosesia S.p.a.



Nastro di fibre pettinate

FROM FIBER TO YARN

A made in Biella experience


The Master of Noble Fibers started less than a month ago, and we have already had the chance to do our first internship experience in the worsted spinning departments of various companies in the Biella area. For eight days, we studied and analyzed the processes and phases that take it to transform fibers into yarns of extreme fineness. The doors of prestigious companies have opened to us to give us a firsthand look at this fascinating and complex production process. Being an excellence in silk processing and the only company of its kind on the Biella territory, the Filati Buratti company hosted Matteo De Giambattista, showing him how silk fibers can withstand similar processes to wool, although silk fibers require more relaxed times and rhythms. Filati Buratti has specialized in processing silk waste, both pure and mixed with others fibers, for the production of yarns. The entire production process is carried out in their factories so that they can control every aspect of silk transformation, guaranteeing the quality and reliability of Made in Italy. Lanificio Reda welcomed Asya Locche and Giulia Masciangelo, revealing the company's commitment to sustainability and the production of entirely Made in Italy Merino wool fabrics since its early days. Quality and research come together in a fabric that revisits classic sartorial designs to reinterpret the artisanal authenticity of Italian taste. For the Reda company, attention to the issue of sustainability is the basis of all processes; this commitment translates into the enhancement of people and respect for the environment. The Zegna Baruffa company also shares these commitments and believes sustainable development is the only way to create true, lasting, and inclusive value based on global respect. Taking care of people, the territory, and the environment are gestures of care for the future. Jehona Lutfija and Ilaria Pennacchini had the opportunity to experience the reality of Zegna Baruffa, a company redefining the wool industry from its origins to prospects, constantly transforming its manufacturing phases, from wool fibers to fine yarns, passing through research, color, and technology. The Worsted Spinning process aims at ordering the fibers as much as possible by arranging them aligned and parallel to each other and then transforming them into a regular and thin yarn. Obtaining this result requires various machines which apply repeated coupling and stretching actions on the fiber top until it reaches a certain thickness and weight that allows the use of the spinning frame, used to obtain the yarn. A great added value of these experiences was being able to interface directly with workers and technicians of the sector, who passionately showed us every phase of the process transformation. Once again, we thank the companies and all those who have welcomed us in the factories: Filati Buratti S.r.l., Lanificio Successori Reda S.p.a, and Zegna Baruffa Lane Borgosesia S.p.a.

bottom of page