top of page

L’incontro della trama e dell’ordito: la tessitura

Successivamente al lavoro creativo svolto dai disegnatori tessili, le schede tecniche degli ordini effettuati dai clienti del lanificio vengono trasmesse ai reparti produttivi per poter essere concretamente realizzate.


Il processo di tessitura ha il suo inizio nel reparto di orditura, che prepara i fili necessari per la realizzazione del tessuto disponendoli seguendo il preciso ordine del disegno che verrà successivamente a formarsi a telaio.


In seguito all’orditura e solo nel caso di un cambio partita a telaio, viene effettuata l’incorsatura dei fili nelle lamelle guardia ordito, che fungeranno da dispositivo di controllo in caso di rottura dei fili, nelle maglie dei licci, che determineranno l’alzata ed il riposo dei fili di ordito rispetto a quelli di trama e nei denti del pettine andando così a realizzare l’armatura progettata.


Una volta terminate le operazioni di preparazione alla tessitura, il subbio su cui sono avvolti i fili di ordito viene trasportato e caricato a telaio attraverso delle operazioni delicate e che richiedono un notevole impiego di tempo.


Il tessuto greggio ottenuto durante la lavorazione sarà successivamente trasmesso al “passa pezze”, cosicché l’operatore possa controllare l’eventuale presenza di difetti più o meno importanti prima di essere trasferito al reparto di finissaggio, in tintoria in caso di tinto pezza e ai successivi controlli sul tessuto finito.


Lo stage ci ha permesso di conoscere da vicino le diverse realtà produttive presenti sul territorio:

Matteo De Giambattista e Ilaria Pennacchini sono stati accolti dal Lanificio F.lli Cerruti a Biella, dove hanno potuto osservare l’archivio storico dell’azienda e le diverse creazioni delle realtà presenti nel gruppo Piacenza che vengono effettuate all’interno del reparto produttivo. Giulia Masciangelo è stata ospitata nella sede del Lanificio Piacenza a Pollone, azienda famosa per la qualità della propria produzione, in particolare nella realizzazione della laneria Jacquard.

Jehona Lutfija e Asya Locche hanno avuto il piacere di essere accolte dal Lanificio Drago nel complesso produttivo di Verrone, permettendo loro di analizzare ogni dettaglio della lavorazione dei tessuti e comprendendo le complicazioni che possono sorgere all’interno della lavorazione.


Ringraziamo nuovamente le aziende e tutti i dipendenti che ci hanno accompagnato e supportato durante l’attività.



The meeting of warp and weft: weaving


After the creative work carried out by the textile designers, the technical data sheets of the orders placed by the customers of the woolen mill are sent to the production departments in order to be concretely realized.

The weaving process begins in the warping department, which prepares the threads necessary for the creation of the fabric, arranging them according to the precise order of the design that will subsequently be formed on the loom.

Following the warping and only in the case of a batch change on the loom, the threads are drawn into the warp guard slats, which will act as a control device in the event of thread breakage, and into the heddle meshes, which will determine the lift and the rest of the warp threads with respect to the weft threads, thus creating the designed weave.

Once the preparatory operations for weaving have been completed, the beam on which the warp threads are wound is transported and loaded onto the loom through delicate operations that require a considerable amount of time.

The fabric obtained during processing will subsequently be sent to the "patch pass" so that the operator can check for any more or less important defects before being transferred to the dry cleaners in the case of raw material or to the finishing department for subsequent checks on the finished fabric.

The internship allowed us to take a close look at the various production realities present in the area: Matteo De Giambattista and Ilaria Pennacchini were welcomed by the Lanificio F.lli Cerruti in Biella, where they were able to observe the company's historical archive and the various creations that are made within the production departments of the companies present in the Piacenza group. Giulia Masciangelo was hosted at the headquarters of the Lanificio Piacenza in Pollone, a company famous for the quality of its production, in particular in the creation of Jacquard wool. Jehona Lutfija and Asya Locche had the pleasure of being welcomed by Lanificio Drago in the Verrone production complex, allowing them to analyze every detail of the fabric processing and understand the complications that may arise within the process.



We thank once again the companies and all the employees who accompanied and supported us during the activity.


Commentaires


bottom of page